• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

Come procedere per diventare infermiere

Se si vuole indirizzare i propri interessi e le proprie passioni verso una professione  che racchiuda sia l’aspetto scientifico che umano dello stare vicino alle persone ammalate  e dare un contributo curandole e aiutandole, si può tentare di diventare infermiere. La professione infermieristica non passa più attraverso le Scuole Regionali, ma per diventare infermiere bisogna seguire un vero corso di laurea della durata di 3 anni   che rimane aperto ad eventuali successive specializzazioni. Ovviamente per accedervi bisogna avere un diploma di scuola superiore.

Il primo passo da compiere, una volta che si è deciso di intraprendere il corso di Scienze Infermieristiche, è di informarsi sul bando che viene messo a disposizione dalle facoltà di medicina e chirurgia dell’università di interesse.
Se ci si trova fuori sede basta collegarsi attraverso internet al sito dell’Università di interesse nella sezione della facoltà di medicina.

Tutte le facoltà di medicina e chirurgia presentano i loro corsi di infermieristica  a numero chiuso.
Bisogna, quindi, partecipare prima ad un test d’ingresso, che si svolge di solito nel mese di settembre, se viene superato si può accedere al corso vero e proprio della durata di 3 anni.


La procedura di iscrizione ai test d’ingresso si effettua online. I test d’ingresso sono a pagamento e bisogna avere a portata di mano un codice fiscale e una carta di credito per pagare l’iscrizione, nonchè i dati relativi agli studi affrontati in precedenza.

Il Test di Ingresso, di solito si effettua a settembre ed è rappresentato da  quiz a risposta multipla (che prevedono 4/5 opzioni di risposta).
I quiz sono di cultura generale e spaziano dalla storia, al simbolo scientifico dei metalli, al grado di conoscenza chimico fisiche e così via.
Bisogna comunque leggere bene il bando, per non rischiare di trovarsi esclusi dalle graduatorie.
Superato l’ostacolo del test, e se tutto andrà bene, ci si potrà finalmente dedicare allo studio di questa materia dai risvolti molto interessanti e con la possibilità di intraprendere avanzamenti di carriera gratificanti.

4 Giudizi su "Come procedere per diventare infermiere"

  1. ritengo che il numero chiuso per infermieristica deve rimanere APERTO e no chiuso!!! ostacolando magari i sogni di molte persone che desiderano intraprendere questa strada, molte persone che entrano in questa ” facoltà” lo fa solo per occupare magari il posto perchè magari non è entrato nella 1 opzione e quindi e entrato nella 2!! conosci molti che lo fanno solamente per scorrimento di graduatoria *_* dove è finita la vera e propria scuola d’infermiere??? dovevano lasciare quella no questa fangata di università a NUMERO CHIUSO!! che tra l’altro penso che gli infermieri di una volta sono molto + preparati degli infermieri di ora solo perchè credono di aver superato un ca**o di quiz di merda con la raccomandazione allora pensano di essere i migliori ma andate a fa***o italia di m**a!!! E UN BEL VA***O A QUEI BASTARDI PEZZI DI M*** CHE HANNO INTRODOTTO IL NUMERO CHIUSO!!! che marciate all’inferno!!! POLITICI LEGGI E UNIVERSITà DI M***!!!!

  2. invece di sparare stupidate pensa a studiare che magari la prossima volta lo passi il test. Sicuramente il test d’ingresso non è affrontato in maniera del tutto giusta, ma non per questo non deve esserci. Il corso di laurea in infermieristica necessita di una soglia minima e massima per una giusta e completa offerta formativa.

  3. invece di dire ca**ate vattene negli altri paesi come usa canada o inghilterra dove tra l’altro ci ho vissuto e vedi di che calibro sono gli infermieri un infermieretto laureato in italia ( chiamiamolo cosi) non può competere con la loro formazione che tra l’altro è a NUMERO APERTO e la selezione te la fanno i professori con gli esami e no un ca**o di test di m. l’infermiere italiano in confronto a un infermiere uscito da una formazione anglosassone equivale a meno di un oss neanche in italia tra l’altro prendono molto di più di stipendio e sono anche responsabili per la prescrizione dei medicinali mentre qua l’infermiere non può neanche prescrivere una pomata che già vai in penale e poi il numero chiuso non c’entra un ca**o con quello che vuoi fare tu non sarà un test di m. creato da menti malate a decidere il futuro tuo DETTO ANCHE DA MOLTI MEDICI CHIRURGICI e poi vi vantate di aver superato un test che neanche una puntura in mano sapete prendere io nonostante mi sia laureato in svizzera in infermieristica nella pratica non ci batte nessuno

  4. sono un medico e penso che quello che ha detto di passaggio è una stronzata dite solo studiate e passate il test.. si solo per colpo di c u l o o per miracolo di non so chi. o per raccomandazione, ma di essere poi arrivate dopo la cosidetta laurea che non sapete neanche riconoscere i sintomi di un ammalato e neanche a fare i prelievi cmq negli altri paesi ue vi sono due possibilità per studiare infermieristica o università con test di selezione ( ma non vincolante) o scuola tecnica sanitaria per infermieri quindi costi inferiori alle tasse scolastiche tirocinio pagato per il mese di pratica!!!

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X