ChatGPT Cos’è e Come Funziona. Potenzialità e Limiti

ChatGPT (Chat Generative Pre-trained Transformer) è un grande modello di linguaggio naturale sviluppato da OpenAI, un’azienda di intelligenza artificiale fondata tra gli altri da Elon Musk nel 2015.
Il progetto ChatGPT è iniziato nel 2018 con il rilascio della sua prima versione, GPT-1, seguita da GPT-2 e GPT-3, che è stato rilasciato nel 2020. Questi modelli utilizzano una tecnologia di apprendimento automatico basata su una rete neurale a trasformatori, che consente di generare testo con una notevole capacità di comprensione e coerenza.

ChatGPT come funziona

 

 

ChatGPT e L’Intelligenza Artificiale

L’intelligenza artificiale (IA) è una delle tecnologie più innovative e promettenti del nostro tempo. L’idea di creare macchine in grado di pensare e agire come esseri umani è stata a lungo un sogno degli scienziati e dei ricercatori, e oggi questa idea sta diventando sempre più una realtà. L’IA è già presente in molti aspetti della nostra vita quotidiana, dalla ricerca su Google alle chatbot sui siti web, fino alle automobili autonome e ai robot che lavorano nelle fabbriche.
Ma cosa significa veramente “intelligenza artificiale”?

In sostanza, si tratta di una combinazione di algoritmi, tecniche di apprendimento automatico e elaborazione del linguaggio naturale che permettono alle macchine di elaborare informazioni, apprendere dai dati e compiere azioni in modo autonomo. L’obiettivo dell’IA è quello di creare macchine in grado di svolgere compiti che richiedono intelligenza, come il riconoscimento delle immagini, la traduzione dei testi o la guida di veicoli, senza l’intervento umano.


L’IA è un campo molto ampio e in continua evoluzione, che comprende molte diverse tecniche e approcci. Tra le tecniche più diffuse ci sono le reti neurali artificiali, i sistemi esperti, i sistemi di supporto alle decisioni e l’apprendimento automatico. L’IA ha enormi potenzialità in molti campi, tra cui la medicina, la finanza, l’industria e l’informatica, e si prevede che avrà un impatto sempre maggiore sulla nostra società nei prossimi anni.
Concentriamoci ora su una particolare forma di intelligenza artificiale: ChatGPT.

Il progetto ChatGPT è iniziato nel 2018 con il rilascio della sua prima versione, GPT-1, seguita da GPT-2 e GPT-3, che è stato rilasciato nel 2020. Questi modelli utilizzano una tecnologia di apprendimento automatico basata su una rete neurale a trasformatori, che consente di generare testo con una notevole capacità di comprensione e coerenza.

GPT-3 (Generative Pre-trained Transformer 3) è la terza e più recente versione di ChatGPT sviluppata da OpenAI nel 2020. Rispetto alla versione precedente, GPT-3 rappresenta un enorme salto in avanti nella capacità di generazione di testo, grazie all’uso di una grande quantità di dati di addestramento e ad una nuova architettura di rete neurale.
GPT-3 è stato addestrato su un corpus di testo estremamente vasto e diversificato, composto da quasi 45 terabyte di dati web, che include testo in molte lingue e in diversi registri linguistici. Il modello è stato addestrato per generare testo di lunghezza fino a 2048 token, ma in alcuni casi è in grado di generare testo anche di lunghezza maggiore.

Una delle caratteristiche più impressionanti di GPT-3 è la sua capacità di generare testo di alta qualità e coerenza, spesso difficile da distinguere da quello scritto da un essere umano. Inoltre, GPT-3 ha dimostrato di avere una grande flessibilità nella generazione di testo in diversi registri linguistici e di essere in grado di completare compiti complessi come la traduzione di testi in altre lingue o la risoluzione di problemi matematici.


GPT-3 ha suscitato un grande interesse in vari settori, dal marketing alla scienza dei dati, e sta rivoluzionando l’uso dell’intelligenza artificiale nel campo della generazione di testo e del linguaggio naturale. Tuttavia, come per GPT-2, la sua capacità di generare testo potenzialmente dannoso o ingannevole ha sollevato preoccupazioni e dibattiti sull’etica dell’utilizzo dell’IA e sulla necessità di regolamentare la sua diffusione.


L’obiettivo principale di ChatGPT è quello di migliorare la capacità di una macchina di comprendere e rispondere alle richieste degli utenti in modo naturale e accurato, come se stesse comunicando con un essere umano. Grazie al suo algoritmo di apprendimento continuo, ChatGPT è in grado di imparare e migliorare costantemente la sua capacità di comprensione e di generazione di testo.


ChatGPT è diventato famoso per la sua abilità di generare testo in modo autonomo, come ad esempio la creazione di articoli, poesie, discorsi, dialoghi e altro ancora. Inoltre, ChatGPT è stato utilizzato in diversi campi, tra cui assistenza clienti, assistenti virtuali, automazione della risposta alle email e altre applicazioni di intelligenza artificiale che richiedono la comprensione del linguaggio naturale.
Inoltre, l’accesso a ChatGPT è stato reso disponibile attraverso diverse piattaforme e API, consentendo a sviluppatori e aziende di utilizzare il suo potere di generazione di testo per creare nuove applicazioni e servizi.

come usare chatGPT

Come usare ChatGPT

Ora che ti sei fatto un’idea di che cos’è ChatGPT e di cosa c’è dietro il suo funzionamento, possiamo andare a vedere come usare ChatGPT.

Innanzitutto ti devi registrare. Vai sulla pagina principale e premi sul bottone Sign up . Ora puoi registrarti tramite il tuo indirizzo di posta elettronica (Email address), mediante il tuo account Google (Continue with Google) oppure tramite il tuo account Microsoft (Continue with Microsoft Account), seguendo le indicazioni su schermo per finalizzare la procedura.

A registrazione avvenuta, fornisci il tuo nome e cognome nei campi di testo Name e Last Name, clicca sul bottone Continue, riporta il tuo numero di telefono nel campo di testo apposito, clicca nuovamente sul pulsante Send code e riporta il codice di verifica a sei cifre che ti è stato inviato via SMS nell’apposito campo di testo.

 

Dopo aver completato questo passaggio, puoi utilizzare ChatGPT. Come vedi l’interfaccia del servizio è molto semplice e minimale, per iniziare ad usarlo devi solo scrivere la tua richiesta nel campo di input in fondo alla pagina.

 

Quando fai una richiesta, usa un linguaggio naturale e specifico. Quindi fai clic sull’icona dell’aereoplano per inviare la tua richiesta a ChatGPT.

Per farti un esempio, potresti formulare una richiesta generica (es. “ come preparare una pizza”) oppure andare più nello specifico (“come si prepara una pizza quattro stagioni?”).

Una volta fatto, non devi far altro che attendere la risposta dall’algoritmo di ChatGPT: se la tua richiesta è molto complessa, il completamento potrebbe richiedere qualche minuto. Invece, per le domande più semplici e banali, la risposta è quasi istantanea.

Se ritieni che le risposte non siano esaustive e/o se vuoi porre più domande per avere una risposta più completa, puoi continuare ad interagire con ChatGPT inviando altri messaggi, proprio come se interagissi con persone “reali”. Il sistema è in grado di considerare i messaggi precedenti durante la chat per restituire risposte “intelligenti” pertinenti alla conversazione corrente.

Inoltre, se la risposta sembra essersi bloccata, puoi dargli il comando di completare la richiesta semplicemente inviando il comando continue.

Inoltre, se desideri avere risposte diverse alla stessa domanda, puoi fare clic sul pulsante Rigenera risposta per rigenerarla e, se lo desideri, puoi anche fornire un feedback facendo clic sul pulsante Mi piace o Non mi piace per ogni risposta che è stata fornita.

Se infine vuoi chiudere la conversazione puoi farlo cliccando su “New Chat” in alto a sinistra e se vuoi eliminare la conversazione appena terminata puoi cliccare sul cestino nella barra laterale sinistra.

ChatGPT OpenAI

ChatGPT: Applicazioni

ChatGPT può essere utilizzato in vari modi in molti settori. Ad esempio, può essere utilizzato per generare risposte personalizzate e automatizzate alle richieste dei clienti nell’e-commerce, creare contenuti di alta qualità per e-mail o social media marketing e per formare gli studenti su diversi argomenti nell’e-learning. In questa sezione, approfondiremo ulteriormente i migliori casi d’uso di ChatGPT per aiutare gli appassionati di dati a comprendere meglio l’ultimo strumento di intelligenza artificiale.

Capacità di comprendere e rispondere a un’ampia gamma di input linguistici

Invece di utilizzare un motore di ricerca come Google o Bing, gli utenti possono utilizzare la capacità di ChatGPT di comprendere e rispondere a vari input linguistici e trovare risposte semplici e ordinate alle domande. Poiché il chatbot AI è in grado di spiegare argomenti complessi in diverse tonalità o modi di parlare, ottenere un rapido riepilogo delle informazioni rilevanti diventa semplice.

Capacità di apprendere e migliorare nel tempo

Un importante vantaggio di ChatGPT è la sua capacità di apprendere dalle interazioni che ha con gli utenti. Mentre dialoga con le persone, può adattare e migliorare le sue risposte, diventando più preciso e naturale nel tempo. Questa capacità di adattamento diversifica i casi d’uso di ChatGPT, rendendolo un potente strumento su cui lavorare e perfezionare per lo sviluppo di migliori sistemi di intelligenza artificiale conversazionale in futuro.

Alternativa a Ricerca Google

ChatGPT può essere un’alternativa alla ricerca su Google. Tuttavia, se ChatGPT sia o meno un’alternativa ideale a Google come motore di ricerca è discutibile perché dipende dalle esigenze e dalle preferenze specifiche dell’utente. Ad esempio, potrebbe essere la scelta giusta per gli utenti che apprezzano un’esperienza di ricerca conversazionale rispetto alla ricezione di collegamenti a siti Web come risultati di ricerca.

Interpretabilità

Con meccanismi di apprendimento rafforzati tramite feedback umano, le capacità di interpretazione del chatbot si svilupperanno ulteriormente man mano che sempre più utenti forniranno input. Di conseguenza, la qualità delle risposte di ChatGPT migliorerà nel tempo per soddisfare meglio le esigenze degli utenti. Questo, a sua volta, porterà a una migliore esperienza utente.

Usa l’intelligenza artificiale per scrivere testi ad alte prestazioni

Creare copie pubblicitarie uniche, accattivanti e attraenti in diverse campagne di marketing può essere un compito impegnativo. ChatGPT sfrutta le capacità dell’intelligenza artificiale per scrivere testi ad alte prestazioni e semplifica il lavoro di un marketer digitale. L’ultimo strumento di intelligenza artificiale delinea le idee e la struttura del testo pubblicitario per migliorare considerevolmente la produttività dei professionisti del marketing. Inoltre, può anche comporre una copia e-mail avvincente, aumentando i tassi di conversione per i lead freddi.

Finalità educative o formative

Tutor virtuale: ChatGPT può essere utilizzato come tutor virtuale per fornire supporto e risposte alle domande degli studenti. Ad esempio, un chatbot potrebbe essere programmato per rispondere alle domande sui compiti, sui test e sugli argomenti di studio. Inoltre, un assistente virtuale potrebbe anche aiutare gli studenti a individuare risorse come libri di testo o articoli accademici.

Fornitore di informazioni: ChatGPT può essere programmato per fornire informazioni specifiche su determinati argomenti, come ad esempio la storia, la matematica, la fisica e così via. Ad esempio, un chatbot potrebbe essere programmato per fornire informazioni sulle date importanti nella storia mondiale, su formule matematiche e sulla teoria scientifica.

Assistenza Virtuale

ChatGPT può essere utilizzato per creare assistenti virtuali in grado di gestire le attività quotidiane per le aziende, come la pianificazione degli appuntamenti, l’invio di e-mail e la gestione degli account dei social media. Questo potrebbe essere un ottimo modo per semplificare il flusso di lavoro, automatizzare le attività ripetitive e risparmiare tempo per i professionisti impegnati in modo che possano concentrarsi su lavori più importanti come l’innovazione e la ricerca.

Sviluppo di Software e Applicazioni

ChatGPT può essere utilizzato in vari modi nello sviluppo di software e applicazioni, grazie alla sua capacità di elaborazione del linguaggio naturale e alla sua capacità di apprendimento automatico. Di seguito sono riportati alcuni esempi specifici di come ChatGPT può essere utilizzato in questo ambito:

Testo predittivo: ChatGPT può essere utilizzato per fornire suggerimenti di completamento automatico per il codice che gli sviluppatori stanno scrivendo. Ad esempio, se un programmatore sta scrivendo una funzione in Python, ChatGPT può suggerire il completamento della funzione in base al contesto e alla sintassi.

Debugging: ChatGPT può essere utilizzato per aiutare gli sviluppatori a identificare e risolvere problemi di debug. Ad esempio, ChatGPT può analizzare i log degli errori e suggerire soluzioni possibili in base al tipo di errore e al contesto.

Generazione automatica di testo di codice: ChatGPT può essere utilizzato per generare automaticamente codice di qualità in diversi linguaggi di programmazione. Ad esempio, può essere utilizzato per generare modelli di codice che risolvono problemi specifici, o per generare codice di base per l’inizio di nuovi progetti.

Nell’immagine sotto è descritto come ChatGPT abbia eseguito l’ordine di una mia richiesta di creazione  di un  form  in html: 

applicazioni di ChatGPT

 

Punti Chiave di ChatGPT

  • ChatGPT è un potente strumento di intelligenza artificiale che utilizza modelli di linguaggio di grandi dimensioni basati su GPT3 e GPT 3.5;
  • Applica algoritmi di apprendimento automatico a un ampio corpus di testo per rispondere alle richieste degli utenti utilizzando parole e frasi che suonano sorprendentemente simili a quelle umane;
  • Viene creato utilizzando gli ultimi progressi della tecnologia IA, come l’architettura del trasformatore, il pretraining su larga scala e l’apprendimento per rinforzo per impegnarsi in conversazioni naturali e varie con gli utenti;
  • La sua capacità di adattarsi a diversi contesti e situazioni ne consente l’applicazione d’uso in svariati settori, dal marketing alla medicina, dalla vendita al dettaglio all’istruzione, dalle attività in ambito giuridico a quelle di tipo ingegneristico.

ChatGPT: Limiti

Come qualsiasi altra tecnologia, anche ChatGPT ha alcuni limiti che devono essere presi in considerazione. Ecco alcuni dei principali limiti di ChatGPT:

  1. Dipendenza dai dati di addestramento: ChatGPT è stato addestrato su un vasto corpus di testo, ma la qualità delle risposte che genera dipende in gran parte dalla qualità dei dati utilizzati per l’addestramento. Ciò significa che se il modello viene esposto a un tipo di testo che non è presente nei dati di addestramento, le risposte che genera potrebbero non essere accurate o appropriate.

  2. Manca di comprensione del mondo reale: ChatGPT non ha una comprensione del mondo reale, delle situazioni o del contesto. Ciò significa che le risposte che genera possono essere inappropriate o non pertinenti in base al contesto della conversazione.

  3. Propensione alla generazione di contenuti incoerenti: ChatGPT può generare risposte incoerenti o illogiche, specialmente quando viene chiesto di generare risposte a domande complesse o ambigue.

  4. Limitata comprensione delle emozioni e delle intenzioni: ChatGPT può avere difficoltà a comprendere le emozioni e le intenzioni del parlante, il che può portare a risposte inadeguate o inappropriati in situazioni emotive o complesse.

  5. Rischi di discriminazione e pregiudizio: poiché ChatGPT è stato addestrato su un vasto corpus di testo, potrebbe riprodurre i pregiudizi o le discriminazioni presenti nei dati di addestramento.

  6. Limiti della generazione di contenuti creativi: sebbene ChatGPT sia in grado di generare testo creativo, la qualità delle sue creazioni potrebbe non essere paragonabile alla creatività umana.

In sintesi, ChatGPT ha alcuni limiti che devono essere presi in considerazione quando si utilizza il modello. Tuttavia, questi limiti non devono essere visti come un ostacolo all’utilizzo della tecnologia, ma come un invito a utilizzarla in modo consapevole e responsabile, tenendo conto delle sue limitazioni.

 

chatGPT: limiti

ChatGPT Gratuito?

Dopo due mesi di utilizzo gratuito illimitato dalla sua prima versione nel novembre 2022, OpenAI ha recentemente annunciato il modello di abbonamento per ChatGPT. Mentre gli utenti possono ancora accedere allo strumento di OpenAI gratuitamente, coloro che pagano una quota di abbonamento mensile di $ 20 per ChatGPT Plus possono godere di un accesso prioritario durante i periodi di maggiore affluenza e una maggiore velocità di risposta.

ChatGPT: Implicazioni Future e Questioni Etiche

Come modello linguistico di intelligenza artificiale, ChatGPT presenta alcune implicazioni future e questioni etiche che dovrebbero essere considerate.

In primo luogo, come modello di IA, ChatGPT può essere utilizzato per molteplici scopi, come l’assistenza virtuale, l’elaborazione del linguaggio naturale, la generazione di testo creativo e altro ancora. Ciò può portare a una maggiore automazione di alcune attività lavorative, migliorando l’efficienza e riducendo i costi, ma può anche avere un impatto negativo sulle opportunità di lavoro per gli esseri umani.

Inoltre, l’uso di ChatGPT per generare testo creativo può sollevare questioni sul copyright e sulla proprietà intellettuale. Se un testo creato da ChatGPT viene utilizzato per scopi commerciali, è necessario stabilire chi ne detiene i diritti d’autore.

Dal punto di vista etico, l’uso di ChatGPT solleva alcune preoccupazioni riguardo alla privacy e alla sicurezza dei dati. Se ChatGPT è utilizzato per raccogliere informazioni personali, è importante assicurarsi che questi dati siano protetti e che il modello non sia utilizzato in modo improprio.

Inoltre, la capacità di ChatGPT di generare testo convincente e persuasivo può sollevare preoccupazioni riguardo alla manipolazione dell’opinione pubblica. Se utilizzato a fini di propaganda o di manipolazione, ChatGPT potrebbe influenzare in modo inappropriato le opinioni delle persone.

Infine, c’è la preoccupazione che ChatGPT possa essere utilizzato per generare contenuti offensivi o discriminatori. Sebbene il modello sia stato addestrato su un vasto corpus di testo, è ancora possibile che possa generare contenuti che violino le norme sociali e morali.

In sintesi, l’utilizzo di ChatGPT presenta alcune implicazioni future e questioni etiche che devono essere prese in considerazione per garantire che il modello sia utilizzato in modo responsabile e per il beneficio di tutti.

 

Iscriviti alla Nostra Newsletter
Riceverai una notifica ogni volta che pubblichiamo un nuovo articolo
icon

Luigi

Ciao, mi chiamo Luigi e scrivo su Universando.com (di cui sono fondatore/gestore) dal 2005. Sono laureato in Economia Aziendale e sono appassionato di boschi, montagna, viaggi, mondo universitario e mondo digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *