• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

Come scegliere un Master

Sono appena terminati i festeggiamenti per il conseguimento della laurea, ma è già il momento di decidere cosa fare del proprio futuro. Non tutti, infatti, si trovano pronti ad affrontare il mondo del lavoro e c’è chi preferisce continuare la propria formazione attraverso percorsi di studio post universitari, maggiormente specifici e qualificanti.

L’offerta formativa in tal senso è molto ampia e non sempre è facile orientarsi nella giungla di offerte di master e corsi post- universitari. Sotto la dicitura di master, infatti, si trova una moltitudine di corsi che vanno da quelli più generali per la formazione di manager a tutto tondo a quelli più settoriali e mirati a professioni precise.

master universitari come sceglierliLa scelta di frequentare un master è comunque un momento importante e va perciò effettuata con molta consapevolezza e serietà, perchè questa esperienza richiede un impegno molto diverso da quello universitario e molto spesso richiede anche un notevole investimento economico.

Proprio per questo è importante saper valutare un master per capire se è quello adatto per sè e, soprattutto, se non nasconde qualche spiacevole delusione. Quali sono, quindi, i criteri da tenere presenti per valutare la validità di un’offerta formativa?

Per prima cosa è importante sapere che esistono degli enti (ASFOR per l’Italia) che certificano e qualificano i master post-laurea. Il fatto che un master sia inserito nelle graduatorie ASFOR è quindi un punto notevole a suo vantaggio.

Questo, però, non è tutto in quanto spesso gli enti utilizzano parametri diversi di valutazione, altri fattori da considerare sono i seguenti:

– la procedura di selezione degli studenti deve prevedere un iter documentato: solo chi rispecchia certi requisiti ha accesso al programma, proprio per creare un gruppo fortemente motivato e propositivo;

– le ore di attività didattica non devono essere inferiori alle 600, a cui vanno aggiunte le ore di attività individuale sul campo. Solo in questo modo è possibile avere un’esperienza reale e concreta di formazione professionale. Programmi troppo “rapidi” sono nella maggior parte dei casi poco qualificanti;

– presenza di un corpo docente strutturato e stabile: professionisti che rivestono ruoli definiti all’interno delle attività previste dal master, sono figure di riferimento importante per gli studenti;

-valutazioni: le valutazioni degli studenti devono essere precise, seguire criteri metodici e devono essere ripetute nel corso del master. E’ importante non farsi ingannare da conseguimenti troppo facili di titoli, spesso nascondono un percorso di bassa qualità;

– aziende: siccome il master per definizione è un percorso che prevede un periodo di pratica formativa presso aziende del settore, è importante che nel programma siano indicate con precisione le aziende partner e le eventuali possibilità di inserimento in organico al termine del master.

2 Giudizi su "Come scegliere un Master"

  1. Ciao, sono una ragazza da poco laureata in scienze manageriali e vorrei seguire un master (possibilmente nel Lazio o comunque nel centro Italia) per arricchire il mio curriculum.
    C’è qualcuno che può darmi dei consigli, magari anche su esperienza personale?
    Dati i costi non proprio ridotti dei vari master vorrei evitare di scegliere superficialmente; sapreste consigliarmi un sito affidabile sul quale poter prendere visione delle varie offerte?

  2. ciao monica, ci sono varie possibilità per te. se non hai le idee molto chiare a riguardo ti consiglio una pagina molto interessante dove troverai varie soluzioni al tuo caso.

    spero ti aiuti.

    Training list

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X