• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

I lavori più richiesti nel 2010

Il mondo del lavoro è una realtà a cui tutti prima o poi devono affacciarsi. C’è chi decide di affrontarlo dopo aver conseguito il diploma, chi invece dopo aver conseguito un titolo di laurea.

Purtroppo la situazione italiana attuale per quanto riguarda il mondo lavoro non è delle migliori: la disoccupazione giovanile, infatti, ha raggiunto la percentuale del 25%, composta, per la maggior parte da ragazzi laureati.

Nonostante questo, però, il 2010 dal punto di vista lavorativo in Italia è stato un anno di ripresa e crescita. Le richieste da tutti i settori sono varie e molti profili nuovi si sono fatti avanti.


In Italia molte professioni sono sature. Un esempio emblematico è rappresentato dalla categoria degli avvocati, che sono oltre 210.000, contro i 45.000 legali della Francia. La professione più richiesta sul mercato è quella dell’infermiere, con una domanda che supera l’offerta di più del 50%. I lavori che offrono maggiori possibilità e flessibilità sono quelli legati all’informatica (i programmatori software in particolare), gli esperti del fisico, i fisioterapisti, i progettisti nel settore metalmeccanico, i farmacisti, i progettisti elettronici e gli educatori professionali.

lavori-richiesti-2010Tuttavia, in questa epoca legata all’espansione tecnologica e al proliferare di nuove figure lavorative, sono le professioni legate ai “mestieri tradizionali”, le figure più richieste da aziende del settore. Lavori molto richiesti sono : panettiere, cuoco, sarto, estetista, falegnami, pasticciere e installatore di infissi. La mancanza di tali professioni è legato all’idea di fondo che conseguire un titolo di studio porti ad avere un lavoro assicurato, più prestigioso e sopratutto più remunerativo.

Le professioni qualificate più richieste nel 2010

Le professioni altamente qualificate che sono state più richieste nel 2010 sono: al primo posto gli infermieri con 4500 assunzioni, seguiti dai farmacisti con oltre 1200 posti assegnati. La ricerca di sviluppatori di software, venditori tecnici e agenti di vendita ha dato lavoro a 2310 persone.

Michael Page, esperto nel recruting nell’ambito top e middle management, ha stilato la classifica dei lavori IT più richiesti nel 2010. Per l’Information Technology le figure richieste nel 2010 sono “Il direttore dello sviluppo” (R&D) e il project manager ERP.

Il primo deve gestire i progetti di sviluppo, garantirne la qualità, le metodologie e l’affidabilità; definire e gestire i budget e gli impegni di spesa del reparto; definire delle metodologie dei test tecnici di verifica e della qualità. La retribuzione oscilla dai 65.000 agli 80.000 euro annui a seconda della esperienza e delle dimensioni della azienda. Per ricoprire tale figura si necessita di una laurea in Ingegneria o titolo equipollente, con un minimo di 5 anni di esperienza nel campo dell’esercizio e dell’ingegneria dei sistemi.

Il project manager ERP ha invece le seguenti responsabilità: gestione progetti di analisi, implementazione e application maintance dell’ERP, assicurandone qualità, efficienza ed efficacia. Per ricoprire tale figura si necessita di una laurea in Ingegneria o Economia o cultura equivalente, con un minimo di 5 anni di esperienza nello stesso ruolo.

In conclusione la domanda fatidica è la seguente: iniziare a lavorare già a 20-22 anni intraprendendo uno dei “mestieri” sopra citati con circa 8 anni di anticipo rispetto i laureati, oppure laurearsi sperando che i sacrifici fatti nello studio siano ricompensati in seguito nel mondo del lavoro.

1 Giudizi su "I lavori più richiesti nel 2010"

  1. Sul sito web della Software University c’è una pagina dedicata ai mestieri più richiesti dal mercato del lavoro IT:
    http://www.softwareuniversity.net/quali-mestieri-sono-richiesti

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X