• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

In Italia solo il 3% degli studenti è straniero

In un momento in cui lo scambio culturale è sempre più ampio, in cui una formazione internazionale è importante per un futuro professionale con ampie prospettive, da un’indagine della Fondazione Migrantes emerge un dato poco confortante per il nostro paese.

Pare infatti che, rispetto alla media Ocse del 10%, in Italia la percentuale di studenti stranieri sia intorno al 3%, decisamente lontana da quella di paesi quali Regno Unito, Germania e Francia, al top in Europa.

studiare esteroDa quanto emerge, quindi, non solo sempre più studenti italiani lasciano il nostro paese per esperienze all’estero, ma anche la mobilità in ingresso da parte degli stranieri è ridotta ai minimi termini.

Quali sono i fattori per cui l’Italia non è tra le mete predilette degli studenti?

Innanzitutto mancano nel nostro paese le residenze universitarie, che potrebbero ospitare studenti stranieri. Gli alloggi, infatti, coprono le esigenze del solo 2% degli studenti stranieri, contro il 17% della Svezia, il 10% della Germania e il 7% della Francia.

Sono inoltre poche le borse di studio erogate soprattutto da enti privati e anche questo è un fattore penalizzante per l’internazionalizzazione del nostro paese.

Un altro ostacolo piuttosto importante è il fattore linguistico: sono ancora pochi i corsi in lingua inglese, fondamentali per un’università che voglia crescere in ottica internazionale, e non sono presenti in ogni ateneo.

Nel complesso, quindi, quali sono i dati che riguardano questo aspetto della vita universitaria italiana?

Su un totale di circa 1.750.000 studenti iscritti in tutte le università italiane, solo poco più di 50.000 sono stranieri, di cui oltre 11.000 albanesi, oltre 5.000 cinesi e greci, circa 4.000 rumeni e 3.000 camerunensi.

Quali sono invece le facoltà preferite dagli studenti stranieri?

Al primo posto tra le scelte si trova la facoltà di Economia con il 17,6%, al secondo posto Medicina e Chirurgia con una percentuale del 14,7%, al terzo Ingegneria con il 13,2% e infine Lettere e Filosofia che si ferma al 10,4%.

Infine le università che ospitano il maggior numero di studenti stranieri sono soprattutto quelle del centro Italia, dove sono più diffuse strutture di ospitalità, in particolare Pisa, Roma, Firenze e Perugia.

0 Giudizi su "In Italia solo il 3% degli studenti è straniero"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Universando.com - email: marketing@universando.com
X