• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

Le università sudafricane e la coppa del mondo 2010

La febbre del mondiale invade il Sud Africa non solo nei campi di calcio e tra le famiglie, ma anche presso i campus universitari: le università infatti si stanno rendendo partecipi di nell’ospitare sia i team che i fans, e nell’ organizzare esibizioni ed eventi calcistici

L’università di Pretoria, la North-West University e la University of the Witwatersrand (Wits) sono in prima fila nell’adoperarsi in queste pratiche.

L’Istituto HPIS High Performance Institute for Sport vanta impianti sportivi all’avanguardia tra cui un bagno di ghiaccio grande quanto una piscina usato dagli atleti per alleviare dolori e gonfiori causati da possibili affaticamenti. Inoltre gli atleti in questa struttura hanno accesso a medici specialisti, nutrizionisti e psicologi.

 Le Università del Sud Africa stanno anche conducendo ricerche sulla coppa del mondo. Il “Department for Exercise Science and Sports Medicine (ESSM)” di Città del Capo, in particolare, sta coordinando uno studio per capire le condizioni mediche degli atleti durante una partita.

Così mentre l’attenzione del mondo in questo mese si concentrerà sui campi di calcio sudafricani, le Università sudafricane stanno lavorando per lasciare il loro segno in questo evento unico.

Fonte: University World News

0 Giudizi su "Le università sudafricane e la coppa del mondo 2010"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X