• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

3 parole chiavi per vincere la burocrazia all’università

Quali sono i problemi da affrontare in università? Le risposte a questa domanda potrebbero essere molte, ma forse ne esiste uno che spesso si sottovaluta: la burocrazia.

Purtroppo il sistema universitario italiano è penalizzato dalla propria organizzazione burocratica che spesso è causa di spiacevoli inconvenienti, ritardi nel percorso di laurea, quando non addirittura pesanti ripensamenti.

Molta confusione, tagli al personale, scarse informazioni e un sistema desueto e appesantito sono spesso motivo di demotivazione e di perdita di interesse nei confronti del percorso che si è deciso di intraprendere.

Forse questo discorso appare esagerato a chi ancora non si è trovato ad affrontare certi ostacoli fatti di moduli, carte e procedure, ma è importante rendersi conto da subito che lo studio continuo, la frequenza delle lezioni e la preparazione meticolosa degli esami non sono le uniche componenti per raggiungere con successo la laurea.

Nonostante tutto, però, non bisogna lasciarsi scoraggiare, perché basta sapere quali sono le “parole chiavi” per uscire vincitori dall’iter burocratico.

1)      Preparazione: proprio come quando si prepara un esame, allo stesso modo è importante informarsi al meglio prima di affrontare una pratica. E’ vero, il personale universitario dovrebbe supportare lo studente in queste procedure, ma non è così strano sentirsi dire dagli impiegati che non dispongono delle informazioni. Perciò bisogna cercare di prepararsi al meglio usando i siti delle università e magari avvalendosi del supporto di studenti più grandi che hanno già dovuto affrontare lo stesso passaggio.

2)      Organizzazione: questa è la seconda parola chiave per affrontare la burocrazia. Bisogna preparare per tempo tutti i moduli ed effettuare gli eventuali versamenti con un minimo di anticipo. Non ridursi mai all’ultimo giorno per presentarsi allo sportello. Muoversi per tempo dà la possibilità di avere un po’ di margine in caso qualcosa fosse sfuggito e fosse necessario fare alcune integrazioni.

3)      Determinazione: non sempre è facile tenere duro davanti a certi ostacoli, ma è diritto di ogni studente avere le risposte che cerca. Perciò non bisogna abbattersi o lasciarsi sopraffare da cavilli, mancanza di risposte o lungaggini, ma saper andare fino in fondo per ottenere quello che si vuole.

In sostanza quindi questa è la formula “magica” per riuscire a laurearsi in tempo, oltre, ovviamente, allo studio e all’applicazione costante.

Giugno 1, 2011

0 Giudizi su "3 parole chiavi per vincere la burocrazia all'università"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X