• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

Esami sessione estiva: 8 consigli per il rush finale

Il mese di giugno è ormai arrivato, i corsi sono finiti e la prospettiva di ogni studente è la sessione estiva, che è  un momento fondamentale per dare il meglio si sé.

C’è infatti l’opportunità di concludere proficuamente i corsi seguiti nel corso dell’anno e recuperare qualche  ritardo.

Purtroppo non è sempre facile restare chiusi in casa a studiare, mentre fuori il sole splende, in mente si organizzano le vacanze estive e il caldo comincia a essere soffocante.

consigli-esamiPer godersi al meglio l’estate, però, è importante dare il meglio di sé e ottenere i migliori risultati possibili.

Per prima cosa, soprattutto se ci si appresta ad affrontare diversi esami, bisogna pianificare il lavoro secondo una tabella di marcia organizzata e ragionevole. Quando il lavoro è molto non serve navigare a vista, ma è importante avere una progettualità, da rispettare con serietà. Non serve massacrarsi di lavoro, se poi con facilità si disattende quanto programmato. E’ più proficuo, invece, valutare lo studio anche in funzione di eventuali altri impegni ed essere costanti nel rispetto di quanto deciso. Una volta definito il piano di battaglia, in funzione delle date degli appelli, si parte.

Alcuni consigli di carattere generale sono:

  1. non studiare più di 3 materie al giorno per evitare troppa confusione
  2. organizzare il materiale per ogni esame in modo che sia immediatamente fruibile
  3. fare una pausa di 10-15 minuti tra una materia e l’altra, o comunque ogni circa 2 ore di studio: staccare anche solo qualche minuto permette di ricaricarsi e di essere più produttivi
  4. dove sono richieste le esercitazioni si consiglia di fare gli esercizi passo passo e non  alla fine di tutto, questo per avere un contatto diretto tra quanto studiato in teoria e la sua applicazione pratica
  5. Visto inoltre che il periodo da affrontare è appunto caratterizzato dal caldo è importante tenere presenti anche alcuni consigli “logistici”:

  6. è preferibile studiare nelle ore più fresche, quindi sfruttare al massimo le ore del mattino. Oltre ad avere la testa più fresca, il caldo è più sopportabile
  7. bere molta acqua: mantenersi idratati permette di sentire meno la stanchezza e tiene il cervello più ricettivo
  8. mangiare leggero privilegiando frutta e verdura: si evitano così il senso di pesantezza e si migliorano la reattività e l’apprendimento
  9. evitare di studiare fino a notte fonda: un buon riposo è fondamentale per il rendimento del giorno successivo

In conclusione, il tempo è una risorsa limitata e quindi non sempre è possibile studiare alla perfezione tutto e quindi bisognerà anche tentare un po’ la sorte, ma seguendo alcuni consigli e pianificando al meglio il lavoro la sessione estiva sarà un successo e poi… ci si rivede a settembre!

0 Giudizi su "Esami sessione estiva: 8 consigli per il rush finale"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X