• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

I Migliori Font Da Usare In Un Curriculum Vitae

Un curriculum ricco, chiaro e ben fatto è sicuramente un valido aiuto per trovare lavoro oggi. Ma spesso…..saranno i dettagli a farvi ottenere il posto di lavoro. Uno su tutti, il font o carattere utilizzato per redigere il curriculum vitae. Alcuni di essi sono evidentemente troppo banali, altri eccessivamente pesanti, altri ancora del tutto improponibili. Vediamo ora quali sono i migliori font da utilizzare in un curriculum vitae secondo uno studio condotto da tre esperti di caratteri tipografici, Brian Hoff, Matt Luckhurst e Martina Flor e pubblicato poi sul portale Bloomberg.

1. Helvetica

helvetica

Secondo gli esperti sopra citati, helvetica è il miglior font con cui redigere un curriculum. Professionale, spensierato, onesto, sicuro, oggi è anche tra i font più utilizzati sul web.

2. Garamond

garamond

Il Garamond è uno dei font più antichi, essendo stato inventato nel 1500 dall’omonimo tipografo francese. Questo carattere simboleggia solidità e professionalità, ma è anche molto leggibile ed elegante.

3. Didot

didot

Come il Garamond, questo font deve il suo nome all’omonima famiglia francese che lo ha inventato. Si tratta di un carattere estremamente elegante e pulito, ma ha il difetto di essere particolarmente piccolo e “slanciato”, il che ne diminuisce la leggibilità. Inoltre, vista la forma particolare, gli esperti consigliano di utilizzarlo soprattutto se si sta cercando lavoro nel mondo della moda.

Invece, vediamo ora quali font gli esperti consigliano di NON USARE nella redazione di un curriculum.

Times New Roman

times

Il font più usato e abusato al mondo, è il carattere che si trova preimpostato in quasi tutti i software di scrittura. L’uso in un CV è fortemente sconsigliato, anche perché denota insicurezza, poca creatività e scarsa ricerca nella presentazione.

Zapfino

zapfino

Come potete vedere, questo carattere “imita” la scrittura a mano, ma non dovrebbe essere utilizzato in un CV e in qualsiasi documento di lavoro. Si tratta di un font troppo “personale” e poco leggibile, quindi poco adatto a un curriculum. Ad ogni modo, gli esperti sconsigliano di utilizzare tutti i caratteri minimalisti e “handwriting”, molto amati dai grafici ma poco adatti per redarre un CV efficace.

Comic Sans

comic

Il font più odiato dai grafici, richiama il mondo dei fumetti e dei cartoni animati. Quindi, è altamente sconsigliato utilizzarlo in un contesto professionale come il curriculum. A meno che non vogliate puntare esclusivamente sulla simpatia, sperando che il datore di lavoro comprenda!

Courier

courier

Font poco utilizzato (per fortuna!) che richiama i caratteri delle vecchie macchine da scrivere. È visivamente pesante e richiama un immaginario antiquato. Il font più sconsigliato in assoluto per un curriculum!

0 Giudizi su "I Migliori Font Da Usare In Un Curriculum Vitae"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X