• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

Le 10 Domande Che Non Possono Essere Fatte Ad Un Colloquio Di Lavoro

Durante i colloqui di lavoro gli intervistatori cercano solitamente di raccogliere quante più informazioni possibili sul candidato, così da vedere se è realmente adatto per quella posizione lavorativa. Tuttavia, non sempre le domande poste sono lecite e legali! Nello specifico, tutte le domande che riguardano la vostra età, razza, nazionalità, sesso, religione , stato civile e orientamento sessuale sono rigorosamente off -limits! Infatti, qualsiasi domanda che chiede al candidato di rivelare informazioni su tali argomenti senza che vi sia una motivazione solida legata alla posizione lavorativa, violerà le comuni leggi sulla discriminazione. Sotto il profilo giuslavoristico tali tipologie di domande possono configurare a tutti gli effetti un vero e proprio comportamento illecito. Anche ai tirocini formativi e di orientamento, benché non costituiscano rapporti di lavoro, è applicabile l’articolo 27 del decreto legislativo 198/2006 (il cosiddetto “Codice delle Pari Opportunità“). Il primo consiglio che vorrei darvi a questo proposito è quello di non irritarvi o mentire nel caso vi venissero poste questo tipo di domande, ma rifiutarvi di rispondere (in modo educato!). Vediamo ora quali sono le domande “illegali” che non dovrebbero essere mai fatte ad un colloquio di lavoro.

domande colloquio di lavoro

1. Sei Stato/a Mai Arrestato/a ?

Un datore di lavoro non può giuridicamente e di fatto chiedervi se avete mai subito arresti, ma invece può chiedervi se siete mai stati condannati per un crimine. In molti paesi, una condanna penale non dovrebbe penalizzarvi troppo……se essa non ha qualche riferimento con la posizione per cui vi siete candidati. Ad esempio, chi è stato condannato per stupro e sta cercando un posto da insegnante, probabilmente non otterrà mai il lavoro!

2. Sei Sposato/a ?

Anche se l’intervistatore può farvi questa domanda per vedere quanto tempo sareste in grado di “impegnarvi” per il vostro lavoro, si tratta di una domanda illegittima perché rivela il vostro stato civile e, anche, l’orientamento sessuale.

3. Quali Feste Religiose Professi?

I datori di lavoro possono farvi questa domanda per vedere se il vostro stile di vita possa interferire in qualche modo con gli orari di lavoro. Tuttavia, questa domanda rivelerà anche la vostra religione e ciò è “illegale”. L’intervistatore dovrebbe piuttosto chiedervi se siete disponibili a lavorare di domenica.

4. Hai Figli?

E’ sempre illegale negare un lavoro a qualcuno che ha figli o che ha in programma di averli in un prossimo futuro! Se il datore di lavoro vuole scoprire quanto impegno dedicherete al vostro lavoro, dovrebbe porre la domanda in un modo diverso. Ad esempio, “Per quante ore potresti lavorare?” oppure “Hai responsabilità diverse che possano interferire con le specifiche esigenze di lavoro, come un viaggio aziendale?

5. Da Quale Paese/Regione Provieni?

Se avete un accento particolarmente marcato e l’intervistatore vi chiede da che regione provenite, sappiate che si tratta di una domanda illegittima e non appropriata! Stesso discorso per chi non è nato in Italia. I datori di lavoro non possono (legalmente) chiedere informazioni sulla vostra nazionalità, tranne nel caso in cui voglia sapere se siete autorizzati a lavorare in un certo paese.

6. Hai Debiti?

Se la posizione lavorativa lo richiede, i datori di lavoro devono prima avere ottenere un permesso dagli enti preposti prima di chiedervi la vostra situazione debitoria. Simile alla domanda sui precedenti penali, essi non possono escludervi dal lavoro…..a meno che la vostra situazione finanziaria non interferisca in qualche modo con la posizione lavorativa. Inoltre, non possono farvi domande sullo vostre finanze personali o informarsi sulle proprietà che possedete. Non stupitevi, perché succede più spesso di quanto pensiate!!

7. Domande Riguardanti La Disabilità

Tutte quelle domande che fanno riferimento alla disabilità del candidato o il suo stato di salute, sono sempre illegali durante un colloquio di lavoro. Domande come “Sei disabile?” o “Hai mai sofferto di una disabilità?” non solo soltanto illegali, ma possono essere anche offensive! Le leggi vietano qualsiasi forma di discriminazione nei confronti di un richiedente o dipendente a causa di una disabilità. Se è necessario determinare se il richiedente ha la capacità fisica o mentale per eseguire il lavoro, dopo aver dato al richiedente una panoramica della descrizione del lavoro, il datore di lavoro potrebbe piuttosto chiedere: “Riesci a svolgere le funzioni di posizione con o senza alloggio ragionevole?

8. Hai Avuto Problemi Di Droga?

E’ illegale per i datori di lavoro chiedervi se avete avuto problemi di tossicodipendenza in passato. Invece può chiedere se state attualmente utilizzando droghe illegali o farmaci, se ciò è inerente alla qualifica per la quale vi siete proposti.

9. Per Quanto Tempo Hai Lavorato?

Questa domanda potrebbe permettere ai datori di lavoro di “indovinare” la vostra età, ed è quindi illegittima. Allo stesso modo, non si può chiedere in che anno vi siete diplomato o avete conseguito la laurea all’università, ma anche il giorno del vostro compleanno! Tuttavia, possono chiedervi per quanto tempo avete lavorato per una certa azienda.

10. Che Tipo Di Formazione/Addestramento Militare Avete Ricevuto?

Anche se non è molto frequente, i datori di lavoro non possono chiedere che tipo di istruzione, formazione o esperienza di lavoro avete ricevuto e fatto durante il servizio militare.

0 Giudizi su "Le 10 Domande Che Non Possono Essere Fatte Ad Un Colloquio Di Lavoro"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X