Studiare ad Harvard

studiare ad harvard01Studiare ad Harvard in  una delle più prestigiose università al mondo. Forse la più conosciuta. Nominata in film, telefilm, serie televisive, rappresenta l’ambizione di ogni studente modello.

Harvard, che fa parte della Ivy League, un’associazione privata  che riunisce otto università degli Stati Uniti, e che con i suoi oltre quattrocento anni di storia è ormai una realtà di riferimento per ogni studente. Anche chi non ha ambizioni internazionali, infatti, la ha almeno sentita nominare, non fosse altro che come “mito” studentesco.

Al di là dei sogni, però, come bisogna fare se davvero si ha intenzione di studiare ad Harvard? Non è di sicuro un obiettivo facile, in quanto le richieste di iscrizione sono molte da tutto il mondo e le selezioni estremamente severe. Non basta infatti lo studio e non è sufficiente dimostrare di avere ottimi voti e un curriculum eccellente.

Il primo requisito fondamentale per pensare di tentare l’ammissione è l’amore, un amore tenace per lo studio e la facoltà che si ha intenzione di frequentare. Solo una passione vera, infatti, potrà essere una marcia in più per affrontare le selezioni e un punto forte a favore del candidato.

Secondo requisito è la conoscenza della lingua inglese, una conoscenza approfondita e dimostrata, in particolare della lingua accademica. E’ necessario aver conseguito il TOEFL con un minimo di 250 per il CBT (cumputer-based test), di 100 per l’IBT (internet-based test) oppure di 600 per il PBT (paper-based test).

Poste queste basi bisogna prepararsi ad affrontare i SAT, che sono delle qualifiche che negli Stati Uniti corrispondono al nostro esame di maturità. Essi  si dividono in due livelli: SAT I, o SAT Reasoning Test e SAT II, o SAT Subject Test. Questa rappresenta, forse, la parte più impegnativa della preparazione per Harvard.

Il SAT I si divide in: math, critical reading e writing. Il Sat II, invece, prevede tre materie a scelta, tra diverse discipline proposte. Il risultato minimo da ottenere è di 2100 punti complessivi, divisi in circa 700/800 punti per ogni sezione.

Come detto poco fa, però, lo studio non è sufficiente. Bisogna possedere un curriculum ricco, che mostri qualità e attitudini , che sottolinei il fatto che il candidato è una persona attiva, ricca di interessi, curiosa e desiderosa di imparare. Un curriculum che, in poche parole, riassuma in modo evidente l’amore per quello che si fa e la passione per la strada che si vuole intraprendere.

Infine c’è un ultimo passo fondamentale da compiere: sostenere un colloquio, al cospetto di una commissione di docenti. Questa può essere la reale “chiave di volta” per la carriera universitaria di uno studente che ambisce a essere accettato. In questo frangente, infatti, ci si gioca il tutto e per tutto e non bisogna assolutamente pensare che tutto sia deciso con il solo voto dei test. L’intervista, infatti, è il momento in cui è possibile presentarsi veramente, far emergere le proprie qualità e caratteristiche, parlare di sé e delle proprie ambizioni, oltre che interessi. E’ quindi fondamentale dare il meglio di sé.

A questo punto non resta che attendere il verdetto e… in bocca al lupo!

17 pensieri riguardo “Studiare ad Harvard

  • Agosto 27, 2012 in 5:52 pm
    Permalink

    Ma quindi se io finissi per esempi un liceo o un ITIS quì in Italia posso “provare” ad iscrivermi conoscendo anche molto bene la lingua inglese e soddisfando i requisiti da te indicati?????

    Rispondi
    • Agosto 28, 2012 in 1:35 pm
      Permalink

      Certamente! Anche se abbastanza oneroso. In bocca al lupo!

      Rispondi
  • Settembre 22, 2012 in 5:03 pm
    Permalink

    E invece finendo un Istituto Tecnico Commerciale con il massimo dei voti vi sono possibilità di entrare a Harvard? Ovviamente dopo aver compiuto gli altri requisiti…

    Rispondi
    • Settembre 24, 2012 in 4:14 pm
      Permalink

      si certo, puoi provarci 😉

      Rispondi
  • Aprile 6, 2013 in 8:59 am
    Permalink

    ma il curriculum scolastico lo calcolano dal trimestre o dal comlesso???

    Rispondi
  • Maggio 5, 2013 in 12:51 pm
    Permalink

    entro quando posso tentare di iscrivermi?

    Rispondi
  • Giugno 13, 2013 in 9:34 pm
    Permalink

    Ci sono corsi per preparazione a sat in venezia..? Dove si fa il esame?? scusa ma non ho trovato le risposte sul internet..? Grazie

    Rispondi
  • Agosto 26, 2013 in 6:34 am
    Permalink

    Quale materie si studiano ad harvard ?

    Rispondi
    • Agosto 27, 2013 in 2:22 pm
      Permalink

      Ciao Flavia. Harvard è famosa soprattutto per le sue facoltà di Giurisprudenza (Law) e Medicina (Medicine), ma anche per Economia (Business), Design ed Ingegneria (Engineering). Per una lista completa e dettagliata, puoi consultare questo sito http://www.harvard.edu/faculty

      Rispondi
  • Marzo 15, 2014 in 3:52 pm
    Permalink

    Ciao, ci sono sedi per tenere l’esame del SAT a Roma? Suppongo di si ma non le trovo su internet. Grazie

    Rispondi
  • Febbraio 20, 2018 in 2:36 pm
    Permalink

    universando ma a quanti anni si puo presentare la domanda…..e devo finire per forza le superiori…. e se tipo io vorrei studiare finanza o economia si puo…..scusa per gli accenti che non ho messo ma scrivo dal computer ed e difficile

    Rispondi
    • Febbraio 22, 2018 in 9:22 am
      Permalink

      Salve Francesco. Per potersi iscrivere in un’università americana bisogna possedere un diploma di scuola superiore e sostenere degli esami di lingua inglese (TOEFL e SAT descritti nell’articolo).

      Rispondi
  • Agosto 23, 2019 in 10:32 am
    Permalink

    Ma dove posso svolgere degli esami TOEFL e SAT in sicilia?

    Rispondi
  • Novembre 6, 2019 in 2:45 pm
    Permalink

    Io frequento il liceo scientifico di Trapani e quest’anno mi diplomerò . Sono insicura se frequentare l’università qui in Italia oppure in America , precisamente negli Stati Uniti ,ho la media del 9 in tutte le materie e mi piacerebbe fare astrofisica . Si può studiare anche questa materia oppure solo quelle elencate sopra ? . Se questa opportunità non vi è potrei anche frequentare medicina ma quanti anni sono ?

    Rispondi
  • Dicembre 15, 2019 in 7:54 am
    Permalink

    Una laurea conseguita in neuroscienze ad Harvard consente di esercitare la professione in Italia?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.