• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

Lavorare nel giornalismo e nella comunicazione

Una laurea in comunicazione e giornalismo mette di fronte ad un ampio ventaglio di scelte e prospettive di lavoro.
I laureati in comunicazione imparano ad ottenere grandi quantità di informazioni da vari e diversi gruppi di persone e sanno come raggiungere e arrivare a target demografici mirati.
lavorare nel giornalismo e nella comunicazioneLa laurea in giornalismo si concentra invece maggiormente sulla creazione di testi destinati alla pubblicazione su giornali, riviste e per televisione (mezzi di comunicazione di massa) .
I due percorsi di lauree sono comunque sovrapponibili e offrono contenuti simili, il che significa che i laureati nelle due discipline spesso competono per gli stessi lavori.

Pubblicità

I laureati in comunicazione di massa e giornalismo solitamente ottengono posti di lavoro nel campo della pubblicità. La maggior parte si occupa di ricerche relative a specifiche tecniche pubblicitarie e dell’analisi dell’effetto delle campagne pubblicitarie sul mercato. Mentre la maggior parte delle imprese pubblicitarie di grandi dimensioni preferiscono persone laureate in pubblicità e/o marketing, alcune lauree dell’ambito della comunicazione di massa potrebbero essere richieste per realizzare campagne pubblicitarie per aziende o società di minori dimensioni. Altri posti di lavoro nel campo della pubblicità possono riguardare la vendita spazi pubblicitari su reti televisive o radiofoniche o per le pubblicazioni stampate.

Relazioni Pubbliche

I posti di lavoro nel campo delle pubbliche relazioni variano dal semplice rappresentante di prodotti o servizi alle posizioni volte a presentare un’immagine positiva dell’azienda o della società. Ad un livello base di pubbliche relazioni, un laureato in giornalismo o comunicazione può occuparsi della gestione dei reclami dei clienti, di persona o al telefono. Per le altre posizioni si passa alla cura dell’Ufficio Stampa, la scrittura comunicati stampa e gestione delle richieste dei media. La maggior parte delle cariche nelle pubbliche relazioni implicano un lavoro presso una grande azienda o un ente governativo, oppure come pubblicista per una figura pubblica.

Stampa

Molti dei laureati in giornalismo e comunicazione ricercano una carriera professionale nel giornalismo della carta stampata. Questo in genere include giornali, pubblicazioni e riviste. Le posizioni aperte in questo settore riguardano giornalisti e redattori. Di solito chi cerca lavoro in questo campo inizia da un livello piuttosto basso livello e via via procede verso posizioni più elevate all’interno dell’azienda. Le posizioni vanno da piccoli giornali locali alle riviste e quotidiani di tiratura nazionale. Un laureato in giornalismo può anche occuparsi della modifica o revisione dei manoscritti per una casa editrice o lavorare come autore.

Giornalismo televisivo

Lavorare nel giornalismo televisivo significa lavorare in radio o televisione. Una piccola percentuale di posti disponibili di fatto comporta il lavoro nei telegiornali o per un programma di informazione radiofonico, dove apparire o condurre un’edizione on-air. In aggiunta a queste opzioni, il giornalismo televisivo ha bisogno di editori, scrittori e ricercatori per la programmazione. Le stazioni radio e quelle televisive fanno molto affidamento anche sulla pubblicità come fonte di reddito, e servono quindi figure professionali che vendano spazi pubblicitari.

0 Giudizi su "Lavorare nel giornalismo e nella comunicazione"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Universando.com - email: marketing@universando.com
X